Art.1 – ORGANIZZAZIONE

La ASD Football Club Sorrento in collaborazione con la Città di Sorrento, il Comune di Sant’Agnello, la S.S.Events e sotto l’egida della Federazioe Italiana Giouco Calcio, indice e organizza la IV edizione del «Torneo delle Sirene – MSC Cup», competizione internazionale di calcio giovanile. Le partite del Torneo si svolgeranno a Sorrento (Stadio “Italia”) e Sant’Agnello (Campo “dei Pini”) dal 23 al 26 marzo 2017. La partecipazione delle squadre è a invito, la sede della società organizzatrice è in Sorrento (NA) viale Montariello 6: per le comunicazioni a essa, tel. e fax 081/8774410, e-mail: segreteria@fcsorrento.com, per la manifestazione e-mail segreteria@torneodellesirene.com.

 

Art.2 – CATEGORIA DI PARTECIPAZIONE E LIMITI DI ETA’

Il Torneo è riservato ai calciatori appartenenti alla categoria GIOVANISSIMI FASCIA B/Under 14, regolarmente tesserati con la propria società e federazione di appartenenza per la stagione in corso. Nati dal 1° gennaio 2003 al 31 dicembre 2003. E’ possibile utilizzare giocatori nati nel 2004 che abbiano già compiuto il 12° anno di età.

 

Art.3 – PRESTITI

Le società partecipanti potranno usufruire nel corso del Torneo di 3 (tre) giocatori tesserati per altre Società (prestiti), purché muniti di regolare autorizzazione delle Società di appartenenza, che non può essere tra le partecipanti al Torneo.

 

Art.4 – ELENCHI GIOCATORI

Le società partecipanti dovranno presentare all’organizzazione del torneo, prima del suo inizio, l’elenco dei calciatori che intendono utilizzare, fino ad un massimo di n.20 (venti).  Dopo l’avvenuta consegna è proibito apportare modifiche a tali elenchi. Nella distinta da presentare all’arbitro prima della gara saranno indicati fino ad un massimo di 18 (diciotto) giocatori. I giocatori dovranno essere muniti di tessera Federale o documento d’identificazione come disposto dalla normativa della FIGC.

 

Art.5 – SOSTITUZIONI

Sono consentite n°7 (sette) sostituzioni, indipendentemente dal ruolo, in qualsiasi momento della gara.

 

Art.6 – SOCIETA’ PARTECIPANTI

Al torneo prenderanno parte le seguenti 16 società: FC Chelsea, AC Milan, SS Lazio, UC Sampdoria, Siracusa Calcio, ASD Nuova Taras Taranto, ASD Nick Calcio Bari, Scuola Calcio Sant’Aniello, ASD Accademia Sorrento, FC Honka, Virtus Junior Napoli, Sant’Agnello Calcio, CGC Capezzano Pianore, San Giorgio 1926, Scuola Calcio Lanzaro, Academy Pasquale Foggia.

 

Art.7 – FORMULA DEL TORNEO

Il torneo si svolgerà con la seguente  formula: Quattro gironi da 4 squadre ciascuno che si incontreranno tra loro con gare di sola andata. Con le seguenti modalità di qualificazione: le prime DUE classificate di ciascun girone accedono ai quarti di finale secondo i seguenti accoppiamenti: 1^ gir a > 2^ gir b (q1); 1^ gir b > 2^ gir a (q2);  1^ gir c > 2^ gir d (q3); 1^ gir d > 2^ gir c (q4). Le vincenti accedono alle semifinali con i seguenti accomppiamenti: q1 > q2 ; q3 > q4. Le vincenti accedono alla finale 1°- 2° posto.

 

Art. 8 – CLASSIFICHE

Le classifiche dei gironi saranno redatte in base ai seguenti criteri: 3 punti per la vittoria, 1 punto per  il pareggio, 0 punti per la sconfitta.

In caso di parità di punteggio in classifica valgono i criteri in ordine elencati: esito degli incontri diretti, differenza reti sul totale degli incontri disputati nel girone, maggior numero di reti segnate sul totale degli incontri disputati nel girone, sorteggio.

 

Art. 9 – TEMPI DI GARA

Per tutte le partite della prima fase e dei quarti: le gare si svolgeranno in 2 (due) tempi della durata di 25 minuti ciascuno. Per le semifinali e le finali: le gare si svolgeranno in 2 (due) tempi della durata di 30 minuti ciascuno.

Le partite si giocano 11>11 su campi di dimensioni regolamentari con porte regolamentari e utilizzo di palloni n° 5

 

Art.10 – CALCI DI RIGORE (previsti a partire dai quarti di finale in poi)

In caso di parità al termine dei due tempi regolamentari si procederà all’esecuzione dei calci di rigore con le modalità stabilite dalla regola 14 delle regole di gioco e delle decisioni ufficiali.

 

Art.11 – TEMPI SUPPLEMENTARI

Non sono previsti.

 

Art.12 ARBITRI

Le gare saranno dirette da  arbitri  F.I.G.C./ A.I.A.

 

Art.13 – COMITATO DEL TORNEO

Sarà predisposto un Comitato di torneo che sarà responsabile per qualunque disputa, protesta, reclamo, circostanza non prevista. Il Comitato non accetterà proteste o reclami sulle decisioni prese dagli arbitri. Il Comitato segnalerà alla propria Federazione nazionale o internazionale preposta situazioni o casi onde poter adottare i provvedimenti ritenuti opportuni a carico di ogni giocatore e membro delle delegazioni partecipanti ritenuti colpevoli di condotta antisportiva durante il Torneo.

 

Art.14 – DISCIPLINA DEL TORNEO

La disciplina del Torneo viene affidata al Giudice Sportivo Titolare o Supplente del Comitato di competenz.

 

Art. 15 – AUTOMATISMO DELLE SANZIONI

E’ previsto l’automatismo delle sanzioni con le seguenti modalità: il giocatore espulso durante una gara non potrà partecipare alla gara successiva del torneo, salvo maggiori sanzioni da parte del Giudice Sportivo. Il giocatore che nel corso del Torneo incorre in una seconda ammonizione sarà squalificato per una gara su declaratoria del Giudice Sportivo.

Le Società che dovessero disattendere alle disposizioni di cui all’art. 4 (utilizzare nel corso di un incontro di un giocatore non compreso nell’elenco dei 20) saranno punite con la perdita della gara stessa con il punteggio di 0-3 o con il punteggio eventualmente conseguito sul campo dalla squadra avversaria se a questa è più favorevole.

 

Art.16 – RECLAMI

Eventuali reclami dovranno essere presentati entro 30 minuti dalla fine della gara accompagnati dalla tassa di euro 100.00; copia del reclamo dovrà essere consegnata alla controparte sempre nei termini dei 30 minuti.

 

Art.17 – ASSICURAZIONE

e’ responsabilità di ogni società partecipante assicurare ai propri giocatori la copertura assicurativa. L’organizzazione del torneo è responsabile della regolarità della copertura assicurativa.

 

Art.18 – I.F.A.B.

Le partite si giocano secondo le regole dell’International Football Associations Board (IFAB) edizione corrente.

 

Art. 19 – NORME GENERALI

Per quanto non previsto dal presente regolamento, valgono le disposizioni dei regolamenti federali in quanto compatibili, e quelle riportate sul Comunicato Ufficiale n. 1 del Settore Giovanile e Scolastico concernente la stagione sportiva in corso.

Sulla base di eventuali sfavorevoli condizioni atmosferiche del momento e per problemi organizzativi, il Comitato Organizzatore potrà fare cambiamenti di campi di gioco e orario delle gare, con preavviso alle Società partecipanti.